Tieni al sicuro i tuoi dati con RED

Sembra incredibile, ma ancora oggi molte piccole e medie aziende non tengono nella dovuta considerazione la possibilità di perdere i propri dati.

Mantenere al sicuro i propri dati, significa innanzitutto avere la garanzia della disponibilità di informazioni, quindi di continuità nella produzione e nell'offerta di servizi alla propria clientela.
RED si occupa proprio di questo.

Ma al sicuro da cosa?
Dalla rottura di un disco, dal malfunzionamento di un alimentatore o peggio ancora da eventi catastrofici (incendio, terremoto, ecc).

Come funziona RED?

RED clona il tuo database su un'altra macchina, che può essere locale o remota presso AMF Informatica Srl, mantenendo sincronizzato lo stato di ciascun file: ogni singola operazione su file dell'iSeries di produzione, viene replicata sull'iSeries di backup.

Questo consente, in caso di emergenza, di non perdere il lavoro eseguito dall'ultimo salvataggio, in modo da ripristinarlo sul server, una volta riparato.

In alcuni casi, se previsto, è addirittura possibile proseguire il proprio lavoro utilizzando la macchina di backup… riprendendo esattamente da dove si è stati interrotti.

Pronto intervento iSeries

Nei casi sopra descritti, AMF Informatica Srl, interverrà pressoché immediatamente.

Dopo le opportune e dovute verifiche di routine, sarà possibile riprendere la propria attività, provvedendo solo in un secondo momento alla riparazione della macchina danneggiata.

Requisiti

  • Server IBM iSeries (AS/400) di produzione locale
  • Server IBM iSeries (AS/400) di backup locale (stessa release)

Oppure puoi proteggere i tuoi dati replicandoli su una macchina presso la nostra sede (è richiesto un IP statico).

Lo sapevi che…

Tra il 40% ed il 60% delle aziende colpite da disastri naturali e senza una adeguata pianificazione contro le calamità, hanno subito un danno al business tale da renderne impossibile la ripartenza.

Questo perché alla criticità del momento si aggiunge la possibilità per i concorrenti di acquisirne la fetta di mercato, amplificando così gli effetti dannosi del disastro.